COME RESETTARE I NOSTRI MODELLI NEURALI DI BASE UTILIZZANDO LE TECNICHE DI COERENZA CARDIACA

Ma innanzitutto: possiamo modificare le nostre risposte automatiche? Ebbene sì, è scientificamente provato che le possiamo modificare in modo permanente con la pratica delle tecniche di Coerenza Cardiaca. E’ proprio questo l’argomento del settimo video del podcast in 10 puntate registrato con OnAir, che trovi qui.

Che cosa sono le risposte automatiche?

In realtà tutti noi sappiamo benissimo come funzionano le nostre risposte automatiche: quando ci troviamo intrappolati in un ingorgo del traffico, o in una lunga lenta fila, ecco che ci sale un senso di impazienza e frustrazione, che spesso si trasforma in una vera crisi di rabbia.

Poco importa che la rabbia non risolva nulla, visto che la bacchetta magica per dissolve le file non è ancora stata inventata. E poco importa anche che quella rabbia, quell’impazienza, quella frustrazione facciano male solo a noi, consumandoci inutilmente un sacco di energia, e causandoci una serie di faticose conseguenze fisiche: accelerazione del battito cardiaco, rialzo della pressione, mal di stomaco, irrigidimento delle spalle e della mandibola, e via dicendo.

Ecco, questa è una tipica risposta automatica: se non siamo consapevoli delle nostre emozioni, rabbia, frustrazione e impazienza si generano all’improvviso e a nostra insaputa, provocandoci danni fisici e energetici.

Possiamo modificare le nostre risposte automatiche?

risposte automatiche modelli neurali coerenza cardiaca

Le neuroscienze dicono di sì. Il nostro cervello è molto più plastico di quanto si pensasse, e modificare i percorsi neurali su cui si incanalano le nostre emozioni è una cosa assolutamente fattibile.

E allora, che cosa possiamo fare per modificare i percorsi neurali che danno origine alle risposte automatiche?

Ma soprattutto: possiamo modificare in modo permanente il nostro modello neurale di base, in modo che le vecchie emozioni logoranti e inutili, quelle che ci fanno consumare inutilmente energia e che ci procurano sonori mal di testa, non si ripresentino più in modo automatico?

Ancora una volta, con nostra grande gioia, la scienza dice di sì.

Come possiamo resettare i nostri modelli neurali di base, sostituendo le vecchie risposte automatiche con nuovi modelli più efficaci e benefici?

Ebbene sì, modificare in modo permanente le nostre risposte automatiche è possibile, attraverso la pratica costante e prolungata nel tempo delle tecniche di Coerenza Cardiaca.

La pratica di una delle tecniche di Coerenza Cardiaca infatti, riporta in pochi minuti il nostro sistema psicofisico in una condizione di equilibrio, di compostezza e di coordinazione fra tutti i nostri sistemi: cuore, cervello, sistema nervoso autonomo, sistema ormonale, pressione sanguigna, ritmo del respiro, ritmo cardiaco si sincronizzano in modo coordinato e armonico.

Ripetendo la pratica di una delle tecniche di Coerenza Cardiaca due o tre volte al giorno, per più giorni di fila, il nostro cervello incomincia a riconoscere questo nuovo modello neurale fatto di calma, pace, armonia e benessere come la sua nuova risposta automatica di base.

E nel giro di qualche settimana, ci ritroveremo con un modello neurale di base profondamente riprogrammato. Le nostre nuove risposte automatiche, grazie alla Coerenza Cardiaca, saranno ora molto diverse da prima: non più rabbia, impazienza, fastidio e stress, ma calma, quiete, accettazione e benessere. Una nuova centratura, molto più benefica dell’incoerenza precedente, caratterizzerà il nostro modo di stare nel mondo.

Vuoi saperne di più sulle tecniche di Coerenza Cardiaca? Vai a questo post.

Vuoi sapere quali sono i mille benefici della Coerenza Cardiaca? Vai a questo post.

Hai mai provato a praticare una tecnica di Coerenza Cardiaca? Se sì, raccontacelo qui sotto. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social! 🙂

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to Top